.
Annunci online

Misterbraun
IO SONO SOLO LEGGENDA
 
 
 
 
           
       

MISTER da mistero BRAUN = marrone (colore della terra e del fango) SOPRA IN COPERTINA LA PECORA VALENTINA CON IL PAPA, IL PRESIDENTE E SABRINA FERILLI.

 
8 settembre 2009

MADONNA DELLE GHIAIE (10)

 

10^ apparizione

Domenica 28 maggio 1944

Diario.

In questo giorno feci la mia Prima Comunione. Come le altre sere fui portata nel luogo delle apparizioni. Il punto luminoso apparve di nuovo: vidi la Madonna, gli angeli e due santi al fianco della Madonna. Nel colore delle vesti della Madonna c'era un riferimento alla nostra patria, nei colori della sua bandiera. Aveva infatti, benché sfumati in una luce paradisiaca, rosso il vestito, bianche le rose ai piedi, e verde il grande manto che con lo strascico lungo e leggero sembrava volesse raggiungere Roma. La Madonna mi disse:”Prega per i peccatori più ostinati che fanno soffrire il mio cuore, perché non pensano alla morte.

Prega per il Santo Padre, che passa momenti brutti; da molti è maltrattato e molti attentano alla sua vita. Io lo proteggerò ed egli non uscirà dal Vaticano.

La pace non tarderà, ma al mio cuore preme quella pace mondiale nella quale tutti si amino come fratelli. Solo così il Papa avrà meno da soffrire”

La Madonna aveva tra le mani due piccioni neri. Non mi rivelò il nome dei due santi che aveva vicino. Solo per ispirazione interna ebbi chiara intuizione dei loro nomi: San Matteo e San Giuda Taddeo.


 

Rispetto al primo ciclo di apparizioni della Sacra Famiglia, Maria assume in queste ultime quattro atteggiamento più aperto e confidenziale. Vede Adelaide dopo la sua prima comunione impartitale dopo sette giorni di preghiera e penitenza in osservanza agli insegnamenti. Lo sposo Cristo e la sposa Chiesa hanno insieme realizzato in lei il miracolo della fusione con il corpo di Gesù suo figlio.

Ma lo scopo di Maria, non è tanto quello di scambiare confidenze con Adelaide quanto di dare attraverso di lei indicazioni a tutti, anche agli uomini, fondamentali per i suoi progetti, verso i quali, lei donna, non può, per rispetto presentarsi e insegnare allo stesso modo (“...non permetto alla donna d'insegnare, né di dominare sull'uomo, ma voglio che stia in silenzio” - Paolo a Timoteo). Lo fa con una intelligenza e una capacità tutta femminile. Quella capacità naturale per cui le donne, formalmente ed apparentemente sottomesse e senza dominio, riescono a spronare e guidare gli uomini fino a determinarne azioni, successi e insuccessi. Congiuntamente meritevoli nel bene, corresponsabili nel male.

Questa apparizione mi colpì come fosse messaggio a me, uomo, personalmente diretto. Ma solo per quei numeri usciti al superenalotto giovedì 30 luglio 2009 trovo motivo e coraggio di esprimerli. Mettendo Matteo qui, subito dopo l'esploit di san Giuseppe nella precedente apparizione, Maria sembra volermi ricordare un secondo tradimento: pur di vivere in armonia nella società che mi circonda mantenendo pubblica considerazione e condizioni agiate, ho operato in osservanza a regole inique di economia, finanza e fisco favorendo furti e ingiustizie perpetrate a mezzo di leggi chiaramente partorite con mentalità di ladri e rinnegando così, come i commercialisti e operatori tutti, i miei principi cristiani. Anche San Giuda Taddeo, il santo dal grande petto e cioè dal gran cuore, presumibile sposo di famose nozze, da parte sua viene qui a ricordarmi un terzo tradimento: pur di godere dei piaceri futili non ho esitato nel cogliere occasioni in linea ai comportamenti e alla cultura del mio tempo, disponendomi facilmente anche al richiamo di femminili malizie e rinnegando così, come tanti miei contemporanei, quei principi cristiani che pongono nel cuore il piacere superiore rispetto ad ogni altro. 3 volte traditore, come Pietro. E' forse per me il “penitenza, penitenza, penitenza”?

Maria a Ghiaie sembra volere invitare a una svolta: dare maggiore spazio alle donne, sia nelle chiese sia in stati e famiglie, cosa che in effetti sta già naturalmente accadendo nella realtà. Ma a differenza di quanto nella pratica avviene richiama al rispetto della legge, e cioè di quella parola immortale di cui fu portatore il suo figlio Gesù: privilegio nella purezza e castità, sottomissione della donna. Ai due sessi, dunque, compiti, ruoli e funzioni diversi, seppure chiamati ad agire insieme, come fusi tra loro, con la medesima responsabilità.

E' la fine di Pietro singolo. Ormai vecchio e sofferente, protetto da lei affinché mantenga almeno il piccolo Vaticano, deve rassegnarsi e lasciare il potere temporale della sua Chiesa a un erede coadiuvato da una donna. Una coppia che Maria è disposta a tenere sul proprio petto, non obbligatoriamente casta e pura, visto il colore nero dei piccioni.

Non è però la fine del Papa a Roma che, anzi, liberato così di un fardello grave e portatore di sofferenza e con esso di quella contraddizione che lo rende primo traditore della legge (Non si può servire Dio e Mammona), potrà assolvere meglio al principale ruolo che gli compete e cioè quello di rappresentare Cristo sulla terra, riconoscendo, oltre alla Chiesa di Pietro, le 7 Chiese affidatarie della “ricchezza vera” (potere spirituale) e dando maggiore credibilità ed efficacia alla parola del Padre (Il titolo di papa, in effetti, deriva dal greco π?ππας 'pàppas', espressione familiare per "padre"), unica legge portatrice di pace. Un Papa finalmente credibile; un padre di tutti, dotato di “infallibilità pontificia” in grazia del rispetto alla Parola. In altre parole, come già visto, Maria chiede una famiglia unita dal rispetto verso un unico capo, con otto spose (chiese) e tanti figli tra loro fratelli, che si amino come fratelli: “solo così il Papa avrà meno da soffrire”.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. apparizioni papa

permalink | inviato da Misterbraun il 8/9/2009 alle 15:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 100382 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     agosto        ottobre