.
Annunci online

Misterbraun
IO SONO SOLO LEGGENDA
 
 
 
 
           
       

MISTER da mistero BRAUN = marrone (colore della terra e del fango) SOPRA IN COPERTINA LA PECORA VALENTINA CON IL PAPA, IL PRESIDENTE E SABRINA FERILLI.

 
19 ottobre 2013

EVENTO A FORTE DEI MARMI

FORTE DEI MARMI. CRONACA.
Notevole il successo riscosso dagli autori Fulvio Francesco Lorenzi e Valentina Braun (alias Marco Da Prato) nell'incontro tenutosi sabato 12 presso la sala convegni del Mutuo Soccorso di Forte dei Marmi. Le due pubblicazioni: “Per non dimenticare” e “Il lavoro – al n.1 di una Costituzione lontana dalla gente eppur sempre presente”, trattando argomenti di grande attualità, hanno interessato una nutrita platea e dato modo alla brava giornalista Silvana Arata, conduttrice, di fare emergere aspetti fino ad oggi poco dibattuti, grazie anche alla competenza e capacità dei relatori: Simona Leonardi, scrittrice, Ezio Marcucci, storico, il Giornalista Guidi Umberto e ad originali note degli autori brevemente esposte con l'aiuto del dottor Matteo Da Prato. La Costituzione e la democrazia, intesa come “bene universale”, sono state al centro di un emozionante dibattito nel quale si è anche ricordato il padre di Silvana Arata, ovvero Fidia Arata un politico dei tempi passati. Numeroso il pubblico e tra le presenze anche personaggi della cultura e delle professioni. Sono intervenuti all'incontro la dottoressa Antonella Manzione, comandante dei vigili di Firenze, la dottoressa Amelia Coli, nota commercialista e assessore alle finanze del comune di Lucca, il professor Leopoldo Belli, il maestro pittore Gian Paolo Giovannetti, lo scrittore Guerrino Viti, il dottor Umberto Tommasi, presidente della società Mutuo Soccorso di Forte dei Marmi. Le pubblicazioni presentate possono essere acquistate presso librerie “LAFELTRINELLI”.

 

http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/catalogo/searchresults.html?prkw=valentina+braun&x=17&y=24&cat1=&prm=

http://www.lafeltrinelli.it/products/9788891049346/Per_non_dimenticare/Lorenzi_Fulvio_F.html

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. costituzione lavoro

permalink | inviato da Misterbraun il 19/10/2013 alle 9:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 novembre 2008

Il primo dovere italiano (Art.4 c 2-Cost.)

  

L'art. 4 comma secondo della Costituzione, così testualmente recita:


Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.


E', forse, uno dei punti più significativi e importanti. Quasi una ragione di vita per l'italiano, dato che, dopo avere con l'articolo 1 stabilito che l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro, definisce cosa per lavoro debba intendersi, e cioè:”svolgere un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”.

E' comunque quello che io voglio portare all'attenzione di quanti hanno criticato la petizione di Ognissanti, da me presentata al Parlamento europeo (precedentemente pubblicata qui), facendo osservare che la stessa Costituzione riconosce un aspetto spirituale dell'uomo, anche se i politici sembrano averlo dimenticato e se nei fatti chi tenta con serietà di concorrere al progresso spirituale viene facilmente deriso e non ritenuto meritevole dei diritti del lavoratore.

Stando alle apparenze esposte dai media, siamo tutti sfacciatamente materialisti, ma in modo illogico rispetto al dettato costituzionale anche nel materialismo. Indirizzati da politiche che sembrano avere dimenticato, oltre alla Costituzione, il senso vero del progresso e spinti da logiche consumistiche, nessuno più sembra preoccuparsi di organizzare, promuovere o svolgere attività utili al progresso della società; si guarda semplicemente al denaro, al benessere personale o di categoria prima di tutto. A costo di spingere all'acquisto e consumo di beni inutili, a costo di mantenere attive aziende in perdita, a costo di inventare e proteggere professioni vuote e involutive, a costo di deteriorare l'ambiente. A costo di imbrogliare il prossimo.

Lavori utili e necessari al progresso, a volte penalizzati nello stipendio e che richiedono sacrificio, nessuno li vuole fare, preferendo mansioni più leggere, spesso inspiegabilmente ben pagate e dimenticando il dovere costituzionale di cui al citato articolo 4.

L'aiuto enorme dato dalle moderne attrezzature che l'uomo ha oggi a disposizione e che avrebbe dovuto permettere di liberare ricchezza ed energie indirizzandole ad attività davvero valenti (di cui c'è grave mancanza se è vero che ci sono ancora in Italia e nel mondo, per esempio, minori non adeguatamente assistiti e gente che soffre povertà e fame), sembra vanificato dalla dispendiosa complessità di politiche e gestioni incatenate a leggi economiche e finanziarie di dubbia validità, tanto intelligenti da poter risultare stupide e, in certi casi, perfino violente nel fine ultimo della redistribuzione sociale degli effetti benefici.

Ecco che Valentina Braun invita oggi al Valentismo, in parziale opposizione a consumismo, capitalismo, socialismo, comunismo e materialismo. Valentismo inteso come impegno di ognuno a compiere cose che valgano davvero a concorrere nel realizzare progresso materiale e spirituale della società.

Valentismo è già nella realtà un partito, purtroppo non politicamente riconosciuto, fatto da gente umile e silenziosa che osserva questo primo dovere costituzionale; tanto corretta da non potere accedere a cariche pubbliche, tanto valente da consentire all'Italia di rimanere fino ad oggi in piedi nonostante la presunzione, l'incompetenza e i furti della classe politica che ha governato negli ultimi decenni.


E Valentismo vuol dire anche sostenere Valentina nel programma della sua rivoluzione:

http://www.club.it/autori/effettivi/o-z/valentina.braun/indice-i.html

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro costituzione valentismo

permalink | inviato da Misterbraun il 19/11/2008 alle 9:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     luglio        novembre